Un MI PIACE puo' costarti la GALERA!

(Campobasso)ore 19:12:00 del 05/10/2017 - Categoria: , Curiosità, Denunce, Internet, Nuove Leggi, Sociale

Un MI PIACE puo' costarti la GALERA!

Per la prima volta in Italia sette persone saranno processate per aver espresso apprezzamento ad un post diffamatorio.

Per la prima volta in Italia sette persone saranno processate per aver espresso apprezzamento ad un post diffamatorio.

Sui social network il gioco è finito. Chi in tutti questi anni ha pensato di poter offendere e insultare il prossimo senza problemi dovrà ricredersi e fare molta attenzione a quello che a partire dal primo novembre succederà nelle aule del tribunale di Brindisi. Sette persone saranno processate con l’accusa di diffamazione per aver messo un semplice like ad un post denigratorio del sindaco e di alcuni dipendenti comunali.

Per l’accusa anche i like configurano il reato 

I fatti risalgono al 2014 quando su Facebook venne pubblicato un commento in cui Pasquale Russo, all’epoca sindaco di San Pietro Vernotico, piccolo centro del brindisino, e alcuni  dipendenti comunali venivano descritti come fannulloni e assenteisti. Secondo il procuratore aggiunto Nicolangelo Ghizzardi non solo il post ma anche gli apprezzamenti dei lettori espressi attraverso il canonico like configuravano un reato di diffamazione aggravata.

Precedenti di condanna in Svizzera

Ora toccherà ai giudici stabilire se effettivamente basta così poco per finire sulla graticola. Nel nostro Paese non ci sono precedenti simili. All’estero però sì. In Svizzera i like in calce ai commenti diffamatori sono stati puniti.

In passato i like sono costati il posto di lavoro 

La vicenda brindisina conferma dunque che bisogna porre massima attenzione a come ci si comporta sui social network. Un banale like può mettere in gioco una condanna ma anche il posto del lavoro, come capitato, per esempio, ad un operaio sardo licenziato per aver espresso apprezzamento su Facebook ad un post ritenuto denigratorio e diffamatorio dal datore di lavoro. L’idea che i social network siano un Far West senza leggi finalmente sta tramontando e questo non può che essere un bene.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

ALTRE NEWS
I governi cambiano, la sostanza e' la stessa: SANITA' PUBBLICA DISTRUTTA, finanziamenti a quella PRIVATA
I governi cambiano, la sostanza e' la stessa: SANITA' PUBBLICA DISTRUTTA, finanziamenti a quella PRIVATA
(Campobasso)
-

Nel nostro paese, sono ormai milioni i cittadini che non possono più curarsi, dato che non hanno i soldi per farlo.
Nel nostro paese, sono ormai milioni i cittadini che non possono più curarsi,...

Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
(Campobasso)
-

Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del cambiamento c’è sicuramente quella della precarietà
Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del...

Fake Tav: tutto inventato? Dai fondi UE alle PENALI
Fake Tav: tutto inventato? Dai fondi UE alle PENALI
(Campobasso)
-

Finalmente una discussione, visto che quando abbiamo votato la verifica degli accordi con la Francia nel 2017 i tempi degli interventi erano stati contingentati incostituzionalmente – giusto per chiarirlo a chi si lamentava che si parlasse poco di quest’o
Eccoci a parlare di Tav: finalmente una discussione, visto che quando abbiamo...

Puglia: prima regione in Italia a dire STOP ALLA PLASTICA nelle spiagge
Puglia: prima regione in Italia a dire STOP ALLA PLASTICA nelle spiagge
(Campobasso)
-

Anticipata di due anni la direttiva dell'Unione Europea, che pone come limite il 2021.
“Sarà certamente complicato, ma possiamo farlo”. Lo aveva scritto il governatore...

Sacerdote shock: 'ecco come la religione e' usata per CONTROLLARE LE PERSONE'. VIDEO
Sacerdote shock: 'ecco come la religione e' usata per CONTROLLARE LE PERSONE'. VIDEO
(Campobasso)
-

“Il problema non è la fede, ma la religione come organizzazione, che viene usata come mezzo di controllo, per mettere le persone le une contro le altre”
La religione è un argomento controverso, e vorrei premettere in questo articolo...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati