Sfoglie con agretti e nduja, ricetta

(Milano)ore 13:07:00 del 15/04/2018 - Categoria: , Cucina

Sfoglie con agretti e nduja, ricetta

Già, la barba di frate ha un sapore abbastanza deciso ma grazie al formaggio affumicato e alla piccantezza della nduja risulterà davvero sfiziosa.

Al mercato spesso vengono venduti come barba di frate, per via della forma lunga, sottile ma increspata. Qualcuno li chiama anche con il loro secondo nome: agretti.

Questa verdura dalla forma originale si affaccia sulle nostre tavole già verso la fine dell'inverno ma non dura moltissimo per provare le tante ricette che si possono preparare, passando dalla classica frittata fino alle tortine salate, persino abbinati alla pasta!

Ma oggi ci siamo lasciati ispirare dalla primavera che incombe e perciò la voglia di infornare i primi sfizi da buffet.

Ecco allora le nostre sfoglie con agretti, un antipasto molto gustoso e un po' piccantino che metterà appetito ai vostri ospiti incuriositi dal particolare abbinamento.

Già, la barba di frate ha un sapore abbastanza deciso ma grazie al formaggio affumicato e alla piccantezza della nduja risulterà davvero sfiziosa.

Un mix di sapori armonioso e ricco di sapore che lascerà tutti a bocca aperta... e non sarà per via della nduja che pizzica! Provate anche voi le sfoglie con agretti e nduja e fateci sapere.

Ingredienti per circa 30 pezzi

Pasta Sfoglia 230 g

Barba di frate (agretti) 250 g

Nduja 30 g

Scamorza affumicata 50 g

Aglio 1 spicchio

Olio extravergine d'oliva q.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Come preparare le Sfoglie con agretti e nduja

Per preparare le sfoglie con agretti e nduja cominciate dalla pulizia degli agretti. Eliminate la base con un coltello (otterrete circa 230 g utilizzabili) (1) e poi lessateli per un paio di minuti in acqua bollente (2). Non appena saranno leggermente inteneriti versateli in una bacinella con acqua ghiacciata, così bloccherete la cottura e il colore resterà bello acceso (3).

Nel frattempo potete schiacciare uno spicchio d’aglio non sbucciato con il dorso di una lama (4) e versarlo in una padella insieme ad un po’ d’olio (5). Quindi, non appena il fondo è ben caldo, scolate gli agretti e versateli in padella (6).

Fateli insaporire per bene saltandoli a fiamma vivace per un paio di minuti; regolate di sale e di pepe e mescolate bene (7). Mettete in disparte ad intiepidire e occupatevi della scamorza. Tagliatela a cubetti di pochi centimetri e spostate anche questi (8). Ritagliate la pasta sfoglia prima in strisce (9) e poi in quadrati in modo da ottenere 30 pezzi da 5x5 cm (10). Man mano disponete i quadratini su una leccarda rivestita con carta forno e poi schiacciate nel mezzo delicatamente con le punte delle dita (11). Posizionate un mucchietto di agretti (12), poi qualche cubetto di scamorza (13) e continuate così con tutti gli altri (14). Le vostre sfoglie sono pronte per cuocere in forno statico, già caldo a 200°, per 10-12 minuti (15).

Riprendete la placca dal forno e adagiate sulle sfogliatine un po’ di nduja aiutandovi con un cucchiaino (16) fino a farcirle tutte (17). Ecco pronte le vostre sfoglie con agretti e nduja non vi resta che gustarle calde o anche fredde (18)!

Conservazione

Si consiglia di consumare le sfoglie con agretti e nduja in giornata, la sfoglia infatti potrebbe seccarsi troppo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

In alternativa alla scamorza potete utilizzare formaggi più delicati come l’asiago o l’emmental così faranno esaltare il sapore delle vostre sfoglie con agretti e nduja!

Giallozafferano

Scritto da Carla

ALTRE NEWS
Insalata di nervetti, ricetta
Insalata di nervetti, ricetta
(Milano)
-

Stavolta quindi bando agli aperitivi originali e la fiera delle tartine tra le più svariate ed improbabili, diamo uno sguardo alla tradizione e provate la fresca e sfiziosa insalata di nervetti!
  Non molto tempo fa, nelle osterie lombarde, si poteva gustare l’insalata di...

Porridge mele e nocciole, ricetta
Porridge mele e nocciole, ricetta
(Milano)
-

Questa pietanza ottenuta cuocendo l'avena in acqua e latte, o solo nel latte a seconda delle varianti, si può arricchire con frutta fresca, secca, sciroppo d'agave o marmellate, è molto nutriente e completa.
  Un trend che da qualche anno spopola in Inghilterra e ha preso piede anche in...

Ghirlanda di pane, ricetta
Ghirlanda di pane, ricetta
(Milano)
-

La sua mollica compatta però sarà perfetta anche per fare la scarpetta e raccogliere il vostro ragù o qualsiasi altro sugo decidiate di preparare!
  Il cenone della Vigilia e il pranzo di Natale sono un momento magico, in cui...

Crescia al formaggio, ricetta
Crescia al formaggio, ricetta
(Milano)
-

La crescia ha la stessa forma del panettone, ma anziché essere dolce è salata ed ha una consistenza molto più spugnosa... l'origine di questo termine pare provenga dal fatto che appena infornata questa inizia a crescere rapidamente.
    La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria...

Ravioli di pesce, ricetta
Ravioli di pesce, ricetta
(Milano)
-

Per la Vigilia, speciale giorno di magro, oltre a suggerirvi i nostri antipasti di pesce o quelli a base di salmone per gli amanti di questo pesce nordico, e qualche piatto insolito come il risotto alla liquirizia e gamberi, vi proponiamo uno dei piatti p
  Natale sta per arrivare e con lui la corsa al piatto perfetto. Per la...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati