Roma, vulcano dopo 36mila anni di assoluta inattivita' si sta risvegliando!

(Roma)ore 08:44:00 del 05/11/2016 - Categoria: Ambiente, Cronaca

Roma, vulcano dopo 36mila anni di assoluta inattivita' si sta risvegliando!

A Roma c’è un vulcano che, dopo 36mila anni di assoluta inattività, si sta risvegliando. La zona interessata è quella dei Colli Albani.

A Roma c’è un vulcano che, dopo 36mila anni di assoluta inattività, si sta risvegliando. La zona interessata è quella dei Colli Albani.

La zona comprende una parte del comune di Roma, la cittadina di Albano, ed altri comuni limitrofi.

A dare la notizia è uno studio firmato da Ingv, Sapienza Università di Roma, Cnr e Università di Madison. Lo studio ha ripercorso la storia dell’area geografica scoprendo come il vulcanosotterraneo ha ricominciato ad alimentarsi attirando nuovo magma che si trova sotto la superficie terreste. La possibilità di un’eruzione è sempre più certa. Gli esperti rassicurano però gli abitanti del quartiere e della capitale, spiegando che”non si tratta di un pericolo imminente”.

Le camere magmatiche hanno iniziato ad alimentarsi dopo aver “dormito” per migliaia di anni. Il ricercatore Fabrizio Marra sul sito dell’Ingv spiega che l’unica cosa da fare al momento è “monitorare sin da oggi quest’area vulcanica” dato che, come scritto nella ricerca pubblicata su Geophysical Research Letters, il tempo di risveglio è indicato nell’ordine delle migliaia d’anni.

Marra spiega che i Colli Albani hanno da sempre avuto dei cicli di attività molto regolari: “Ci sono stati 11 di questi cicli eruttivi. L’ultimo, avvenuto al Cratere di Albano, è iniziato proprio 41mila anni fa ed è terminato intorno a 36mila anni. Questo vuol dire che il tempo trascorso dall’ultima eruzione è dello stesso ordine dei tempi di ritorno: quindi il vulcano deve considerarsi attivo e pronto per un nuovo futuro risveglio”.

Lungo il corridoio di terra dove si sono verificate le attività vulcaniche, i ricercatori dell’Ingv hanno osservato un sollevamento della superficie terreste di 2-3 millimetri all’anno negli scorsi 20 anni . Ciò è dovuto ad un ammassamento di magma sottostante. La zona di accumulo si troverebbe tra i 5 e 10 km di profondità. Secondo quanto spiega Marra ciò significa che, pur essendo il magma nella fase di accumulo, la distanza sottoterra è tale che il momento in cui uscirà in superficie rompendo la crosta terrestre risulta essere ancora molto lontano.

http://misteri.newsbella.it/

Scritto da Gerardo

ALTRE NEWS
I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
(Roma)
-

Firenze, “i milioni per l’Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli”. Ma per la riforma Orlando indagine rischia lo stop
L’inchiesta, resa nota nel 2016 da La Nazione, è nata da movimenti bancari...

Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
(Roma)
-

Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge sul copyright.
Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge...

Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
(Roma)
-

I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia, sono personaggi che normalmente gli italiani neppure conoscono: la maggior parte della popolazione non sa neppure chi siano, che faccia abbiano, per quale ragione debbano essere
I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia,...

Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni
Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni
(Roma)
-

La leader del movimento “Domenica no grazie, Tiziana D’Andrea, racconta delle telefonate che riceve dalle ex colleghe che denunciano condizioni di lavoro inaccettabili
“Lavorare tutte le domeniche mi ha stravolto la vita. Dopo 20 anni di lavoro...

Ponte Morandi: lo strano scambio di mail nella notte tra il 14 e il 15
Ponte Morandi: lo strano scambio di mail nella notte tra il 14 e il 15
(Roma)
-

A poche ore dal crollo, Autostrade scrive a Cesi che risponde dimenticando il report allarmante di due anni prima e quindi assolvendo Autostrade
Partiamo dal principio. Nel 2015, Autostrade incaricò l’Ismes, del gruppo Cesi,...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati