Recensione Assetto Corsa Competizione

(Genova)ore 22:21:00 del 05/11/2018 - Categoria: , Videogames

Recensione Assetto Corsa Competizione

Nel momento in cui scriviamo Assetto Corsa Competizione include due sole macchine, la Lamborghini Huracan GT 3 e la Bentley Continental GT 3, guidabili sul Nürburgring con layout GP e sul circuito di Misano.

 

Con una mossa un po’ a sorpresa, negli scorsi mesi Kunos Simulazioni ha annunciato l’arrivo di un nuovo progetto, chiamato Assetto Corsa Competizione. Il nuovo titolo racing si concentra sulle gare della Blancpain GT Series, campionato omologato FIA GT3. Abbiamo provato la versione early access e raccolto per voi le prime impressioni.

Prospettive rosee

Nel momento in cui scriviamo Assetto Corsa Competizione include due sole macchine, la Lamborghini Huracan GT 3 e la Bentley Continental GT 3, guidabili sul Nürburgring con layout GP e sul circuito di Misano. Le modalità di gioco presenti, invece, comprendono la pratica libera e l’Hotlap, in cui si dovrà tentare di battere il miglior tempo della leaderboard online con partenza lanciata. Seguono l’Hotstint, in cui bisognerà far segnare tempi costanti per un certo periodo di tempo, e la gara veloce, dove si potrà intervenire determinando parametri classici come la durata e numero di avversari. Infine, il Weekend Gara Sprint, consistente in un evento comprendente due sessioni di pratica, una qualifica e la gara, seguendo le varie regola della Blancpain GT Series.

In questa primissima fase di early access di Assetto Corsa Competizione, allora, è più che necessario parlare della roadmap di sviluppo. Kunos Simulazioni, in questo senso, sembra già avere ben in mente cosa fare: da qui a febbraio dovrebbero essere rilasciate quattro build che includeranno, man mano, modalità multiplayer, nuovi tracciati, vetture e altro. Per una prima versione base del gioco online, ad esempio, sarà necessario aspettare la metà di novembre, mentre è già disponibile un primo supporto alle periferiche VR. Maggiori informazioni su questo aspetto e sui graduali aumenti di prezzo, in ogni caso, sono disponibili a questo link.

L'arcinoto Nürburgring è l'unico circuito al momento disponibile, lungo oltre cinque chilometri e riconoscibile in ognuna delle sue perniciose curve che in questi ultimi giorni abbiamo affrontato con pioggia, nuvole, vento e sole. Tutti elementi che alterano il modello di guida senza alcun dubbio simulativo, evoluzione del pluripremiato modello di Assetto Corsa e caratterizzato dal giusto compromesso tra peso e agilità delle vetture, tutto condito da una risposta immediata dei controlli che è la base per il feeling realistico e coinvolgente di Assetto Corsa. Tanto realistico da rendere il bagnato davvero impegnativo, soprattutto durante le frenate, ma non impossibile da domare, almeno con la Huracán, una macchina che con un volante in mano risulta estremamente godibile da guidare. L'esperienza, comunque, resta godibile anche con pad e tastiera, anche se quest'ultima risulta svantaggiata a causa della mancanza di controlli analogici che possono essere compensati ricorrendo agli aiuti elettronici. Questi possono essere tarati al millimetro, compreso il controllo di stabilità che è però vietato nelle competizioni ufficiali Blancpain GT, anche se non è necessario perderci la testa grazie alla presenza di alcuni preset che, dal più facile al più difficile, ci lasciano sempre più liberi di sbagliare alla grande. E più il controllo della vettura è nelle nostre mani, più cresce l'importanza della possibilità di mettere mano a diversi aspetti vettura, a partire dall'elettronica per arrivare all'assetto e agli ammortizzatori, alterando in modo sensibile la risposta di quest'ultima ai nostri comandi.

Purtroppo, come anticipato, l'unico bolide su cui possiamo mettere al momento le nostre avide mani è la Lamborghini Huracán GT3, ma i nostri avversari possono già utilizzare la Ferrari 488 GT3 e la Audi R8 LMS, due vetture che saranno rispettivamente disponibili nel secondo e terzo update e dalle quali ci aspettiamo lo stesso livello di simulazione e di conseguenze differenze marcate nella guida. Nel frattempo ci godiamo i modelli che come il tracciato sono accurati al millimetro e godono di una mole poligonale elevata, evidente negli interni e gli esterni riprodotti minuziosamente della Lamborghini Huracán GT3. Il tutto impreziosito dagli effetti dell'Unreal Engine 4 che ci regala raggi di sole realistici sull'intelaiatura, scintille, giochi di luce, ombre chilometriche e raggi di sole realistici che filtrano attraverso i rami degli alberi. E lo spettacolo migliora sensibilmente nel bel mezzo della tempesta, circondati dalle macchine avversarie, tra pozzanghere realistiche che producono tonnellate di riflessi in tempo reale, fari che tagliano l'oscurità e una valanga di gocce che si solleva dallo strato simulato di acqua, riducendo nettamente la visibilità. Qualcosa, sia chiaro, manca ancora, e si nota soprattutto di giorno con la resa della vegetazione che può senza dubbio migliorare, ma dal punto di vista tecnico Assetto Corsa competizione è un gioco di corse di ultima generazione e ci aspettiamo che il colpo d'occhio migliori ulteriormente da qui al lancio. Tutto questo senza contare il supporto per l'accelerazione hardware del Ray tracing che promette una illuminazione globale mozzafiato con le nuove GeForce RTX. Potrebbero esserci invece parecchi problemi per le modifiche, a quanto pare legate all'utilizzo dell'Unreal Engine 4, e non è stata ancora annunciata una versione console, ma di questo tornere senza alcun dubbio a parlare in futuro.

 

Scritto da Gregorio

ALTRE NEWS
Recensione Onimusha Warlords
Recensione Onimusha Warlords
(Genova)
-

Reduci da anni di grandi successi con Resident Evil, la casa di Osaka era ancora nel suo periodo d’oro, quello in cui difficilmente sbagliava un gioco.
  Era il 2001 quando Capcom pubblicò su PlayStation 2 il primo Onimusha. Reduci...

Anteprima The Division 2
Anteprima The Division 2
(Genova)
-

Nell’immaginario cospirativo alle spalle di The Division, l’epidemia da New York è arrivata fino al luogo dove sorge non solo la Casa Bianca, ma anche il quartier generale della Divisione, finito in un completo silenzio radio.
  Partiamo subito dall’ambientazione di The Division 2, che da New York passa a...

Recensione Tales of Vesperia Definitive Edition
Recensione Tales of Vesperia Definitive Edition
(Genova)
-

Eppure Tales of Vesperia Definitive Edition è un’operazione sensata per una serie di motivi, e il risultato finale, pur non strabiliante, permette a milioni di giocatori di cimentarsi con uno dei migliori JRPG della scorsa generazione di console, nonché d
  Sì, lo sappiamo cosa state pensando: “un’altra edizione definitiva”, “hanno...

Anthem: cosa sapere
Anthem: cosa sapere
(Genova)
-

Lo avevamo già visto l’anno scorso e ne troviamo una conferma anche quest’anno: il mondo di gioco di Anthem, graficamente e concettualmente parlando, è magnifico, quasi maestoso se vogliamo.
  Lo avevamo già visto l’anno scorso e ne troviamo una conferma anche...

Anteprima Anthem
Anteprima Anthem
(Genova)
-

Questa possibilità è ben radicata anche in Destiny e in The Division, ma sapere che è presente anche qui non guasta di certo.
  Intanto Anthem viene presentato come un action RPG perennemente connesso...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati