NAVIGARE SUL WEB SENZA CONNESSIONE? FINALMENTE SI PUO'! ECCO COME

(Torino)ore 07:14:00 del 04/04/2017 - Categoria: , Curiosità, Internet

NAVIGARE SUL WEB SENZA CONNESSIONE? FINALMENTE SI PUO'! ECCO COME

IL WIFI NON È A PORTATA DI MANO, STATE ATTRAVERSANDO UNA GALLERIA IN TRENO O SIETE IN VACANZA IN UNA LOCALITÀ IN CUI NON C’È CAMPO?

IL WIFI NON È A PORTATA DI MANO, STATE ATTRAVERSANDO UNA GALLERIA IN TRENO O SIETE IN VACANZA IN UNA LOCALITÀ IN CUI NON C’È CAMPO? A CHIUNQUE È CAPITATO DI NON RIUSCIRE A COLLEGARSI A INTERNET E ACCEDERE QUINDI AI SITI WEB. TUTTAVIA, ESISTONO ALCUNI TRUCCHI PER RIUSCIRE CONSULTARE I SITI ANCHE QUANDO IL DISPOSITIVO CHE UTILIZZIAMO NON È ONLINE, COME SPIEGA ‘ESPERTO IN TECNOLOGIE E CONSULENTE INFORMATICO GIOVANNI GARRO SUL PORTALE ‘LALEGGEPERTUTTI.IT’.

“Le pagine che visitiamo vengono salvate nel nostro browser e usando alcune funzioni nascoste possiamo visualizzarle anche quando non siamo online – scrive Garro – In altre parole, quando proviamo a caricare un sito e non è disponibile una connessione dati, possiamo chiedere al browser di farci visualizzare la copia salvata in memoria”.

Ad esempio, chi utilizza Chrome per accedere a questa modalità nascosta dovrà digitare nella barra degli indirizzi chrome://flags/#show-saved-copy e premere ‘Invio’. Dal menu a tendina mostrato in ‘Show Saved Copy Button’, selezionare l’opzione ‘Enable: Primary’ e cliccare sul pulsante ‘Riavvia ora’ che verrà mostrato in fondo alla pagina per salvare le nuove impostazioni.

“Il browser verrà quindi riavviato – spiega Garro – Quando proveremo a visitare una pagina web senza che ci sia una connessione dati, Chrome mostrerà al centro il pulsante ‘Mostra copia salvata’. In questo modo, cliccandoci sopra, potremo consultare la copia della pagina visitata precedentemente”

Se invece si utilizza Firefox, quando non è disponibile una connessione dati è sufficiente premere il tasto ‘Alt’. In alto verrà quindi visualizzata la barra degli strumenti. A quel punto basterà cliccare sulla voce ‘File’ e dal menu che si apre selezionare ‘Lavora non in linea’. In questo modo il browser aprirà automaticamente le pagine in memoria senza dover premere alcun pulsante, a patto di averle già visitate in precedenza.

Come opzione, suggerisce infine l’esperto, si può utilizzare il componente aggiuntivo Pocket disponibile per Google Chrome, Safari, Microsoft Edge e Opera. Una volta installato, aggiunge un pulsante al browser che consente di salvare le pagine per consultarle offline. Pocket è disponibile anche per Android e iOS.

Da: QUI

Scritto da Luca

ALTRE NEWS
Navigazione in incognito? Meno sicura di quanto si creda!
Navigazione in incognito? Meno sicura di quanto si creda!
(Torino)
-

Uno studio dell'università di Chicago rivela che i principali browser web la pubblicizzano in modo ingannevole.
DISCRETA, "privata", certo. Ma non infallibile. Se lo scopo è mantenere la...

Coca Cola prepara bevanda alla CANNABIS
Coca Cola prepara bevanda alla CANNABIS
(Torino)
-

Coca Cola prepara la bibita alla cannabis – Il colosso pensa alla marijuana per far fronte al calo di vendite
Coca Cola prepara la bibita alla cannabis – Il colosso pensa alla marijuana per...

7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
(Torino)
-

Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a leggere o scrivere.
Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a...

Estratto di aloe meglio della chemio per tumore al cervello?
Estratto di aloe meglio della chemio per tumore al cervello?
(Torino)
-

Aloe vs cancro: l’estratto è una potenziale arma contro il tumore al cervello, studio italiano
L’aloe ha proprietà anti tumorali in caso di glioblastoma multiforma, una grave...

10 regole di Schopenhauer per essere felici ed evitare sofferenze
10 regole di Schopenhauer per essere felici ed evitare sofferenze
(Torino)
-

Il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer era un pessimista estremo, pensava che vivessimo nel peggiore dei mondi possibili e che la felicità fosse solo un’illusione.
Il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer era un pessimista estremo, pensava che...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati