L'inferno Non esiste Davvero? Allora perche' questa credenza?

(Potenza)ore 15:31:00 del 17/06/2018 - Categoria: , Cultura, Curiosità

L'inferno Non esiste Davvero? Allora perche' questa credenza?

Dopo gli scandali che hanno visto indagati in prima pagina La Chiesa e lo stato vaticano con i Vescovi e gli arcivescovi che conducono vite da nababbo con sesso, droga e festini, arriva una nuova sconvolgente notizia che potrebbe davvero far tremare le fo

Dopo gli scandali che hanno visto indagati in prima pagina La Chiesa e lo stato vaticano con i Vescovi e gli arcivescovi che conducono vite da nababbo con sesso, droga e festini, arriva una nuova sconvolgente notizia che potrebbe davvero far tremare le fondamenta dello stato vaticano e della chiesa, L’Inferno Non esiste!

Questo video è l’ intervista ad un vescovo episcopale, John Shelby Spong in pensione che ha fatto con Keith Morrison di Dateline NBC ad agosto del 2006.

Una trascrizione parziale del colloquio può essere trovato sotto il link del video:

L’inferno non esiste davvero?

Spong: Credo che l’inferno non esiste.L’inferno non esiste ed è stato inventato, mi capita di credere nella vita dopo la morte, ma non credo che non abbia nulla a che fare con premi e punizioni divine. La religione è sempre un’ attività di controllo, e questo è qualcosa che la gente non capisce. E’ un business che produce controllo con il senso di colpa . E avrete il Cielo come luogo dove si sarà ricompensati per il bene fatto, e l’inferno come posto dove si sarà puniti per il male, e in questo modo si ha il controllo della popolazione. E così creare questo luogo di fuoco che ha letteralmente spaventato a morte un sacco di gente, nel corso della storia cristiana, è in parte una tattica di controllo sociale.

Morrison: Ma aspetti un minuto. Sta dicendo che l’inferno, l’idea di un luogo sotto terra o da qualche parte dove si verrà tormentati per l’eternità – in realtà è un’invenzione della Chiesa?

[video]

Spong: Penso che la chiesa abbia acceso i suoi forni caldi (inferno) più di chiunque altro. Ma penso che ci sia un senso da dare alle persone nella loro vita religiosa fatta di premi e punizioni di qualche forma, perchè alla Chiesa non piacciono le persone adulte, perché non è possibile controllarle . Ecco perché si parla di rinascita. Quando sei nato di nuovo, sei di nuovo un bambino. Le persone non hanno bisogno di nascere di nuovo. Hanno bisogno di crescere. Hanno bisogno di accettare la loro responsabilità per se stessi e il mondo.

Morrison: Quello che fa la teologia, è dire che che è c’è un modo garantito per non andare all’inferno; e che è quello di accettare Gesù come tuo salvatore personale.

Spong: Sì, sono cresciuto in quella tradizione. Ogni chiesa da affermazioni che ‘noi siamo la vera chiesa’ -. Che hanno un l’ autorità suprema,’ Abbiamo il Papa infallibile, ” Abbiamo la Bibbia ‘… L’idea che la verità di Dio può essere legata a qualsiasi essere umano , qualsiasi credo , a qualsiasi libro , è quasi oltre ogni immaginazione per me.

Voglio dire, Dio non è un cristiano. Dio non è un Ebreo o un musulmano o un hindi o buddista. Tutti questi sono sistemi umani, che gli esseri umani hanno creato per cercare di aiutarci a camminare nel mistero di Dio. Io onoro la mia tradizione. Io cammino attraverso la mia tradizione. Ma non credo che la mia tradizione definisca Dio. Mi indica solo Dio.

L’inferno Non esiste Davvero? Allora perchè questa credenza?

Queste affermazioni possono risultare banali o frutto di una mistificazione di un semplice arcivescovo in pensione, ma si sa che le religioni nascono per avere un controllo sociale, e nascono in periodi in cui la cultura era solo per i pochi , dove la maggioranza delle persone era analfabeta e credeva ancora alle stregonerie , non sapendo spiegare molti fenomeni, quindi che l’inferno non esiste e sia stato inventato da una Chiesa che ha voluto fare profitti per secoli a noi non  sembra una cosa strana o assurda.

Pensaci bene , si è ucciso facilmente in Nome di un DIO per secoli o addirittura millenni (santa inquisizione), si è condannati intere comunità in nome di Un DIO , si sono accettate guerre sante in nome di un DIO, ma soprattutto per secoli si ha avuto il controllo sull’intera umanità religiosa, che ha sempre accettato anche le guerre e le torture per un DIO.
Ad esempio, l’ISIS, nasce come un gruppo terroristico che vuole fare una guerra santa, quindi una guerra viene giustificata di più dalle persone , che non hanno nessun senso di colpa a vedere anche bambini massacrati.

Probabilmente ora la percentuale degli Agnostici sta crescendo sempre di più , la gente inizia a svegliarsi e a vedere la religione per quello che è: Un business profittevole.
E se l’inferno è stato inventato, quante altre cose sono state falsificate o inventate a regola d’arte per controllare l’essere umano, che nasce come creatura libera?

A voi l’ardua sentenza.

Da: QUI

Scritto da Sasha

ALTRE NEWS
Non utilizzare lo SMARTPHONE DI NOTTE: ecco perche'
Non utilizzare lo SMARTPHONE DI NOTTE: ecco perche'
(Potenza)
-

Tutti usiamo i nostri smartphone, ogni giorno. Anche quando dormiamo, tendiamo a lasciarlo vicino alla nostra testa
Tutti usiamo i nostri smartphone, ogni giorno. Anche quando dormiamo, tendiamo a...

Come allenare il tuo CERVELLO a SMETTERE DI PREOCCUPARTI
Come allenare il tuo CERVELLO a SMETTERE DI PREOCCUPARTI
(Potenza)
-

La depressione si concentra su eventi passati che si desidera cambiare, mentre la preoccupazione si concentra su eventi futuri che non possono essere controllati
La depressione si concentra su eventi passati che si desidera cambiare, mentre...

Monete rare italiane: conviene controllare!
Monete rare italiane: conviene controllare!
(Potenza)
-

Monete rare italiane: ecco le lire che valgono una fortuna
Un elenco aggiornato di tutte le monete rare e antiche da collezione perché con...

Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
(Potenza)
-

I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia, sono personaggi che normalmente gli italiani neppure conoscono: la maggior parte della popolazione non sa neppure chi siano, che faccia abbiano, per quale ragione debbano essere
I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia,...

Record rimozione tumore al fegato: PREMIO MONDIALE PER OSPEDALE ITALIANO
Record rimozione tumore al fegato: PREMIO MONDIALE PER OSPEDALE ITALIANO
(Potenza)
-

All’Ospedale Mauriziano di Torino una equipe di medici chirurghi ha rimosso una grande massa tumorale dal fegato di una donna senza aprirle l’addome.
All’Ospedale Mauriziano di Torino una equipe di medici chirurghi ha rimosso una...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati