Lei vuole farlo? Ecco i segreti per capirlo

(Torino)ore 21:02:00 del 05/12/2017 - Categoria: , Sesso

Lei vuole farlo? Ecco i segreti per capirlo

Croce e delizia di chiunque abbia una persona accanto, fidanzata o meno, cui voler dare ad intendere le proprie intenzioni “istintive”, è il farsi capire

Sin dai primi tempi, animali ed esseri umani si scambiavano una serie di “segnali”; il primo che ci viene in mente è naturalmente quello verbale, la parola, parlare. Tuttavia esistono innumerevoli altri modi attraverso i quali il nostro corpo si fa capire, riceve ed invia segnali inequivocabili agli altri, spesso senza che nemmeno chi li invia se ne accorga. Ma come è possibile? Immaginate quando avevate 5 anni, dopo combinata una delle vostre, spesso non riuscivate proprio ad essere convincenti con il vostro “non sono stato io”, e vostra madre o vostro padre vi scopriva subito.

Questo perché magari i vostri piedi erano puntati verso l’interno, mostrando insicurezza e dubbio, oppure quando eravate interrogati il vostro sguardo fissava il pavimento, oppure la vostra gola era in fermento, sudavate: tutti segnali che portano ad una sola conclusione: bugia. E, credete, chi vi sta di fronte sa che state mentendo, lo sente, anche se non ha mai sentito parlare di “linguaggio non verbale”.

Ma c’è una buona notizia, per voi: potete sfruttare il non verbale unito alle buone vecchie parole, per arrivare ai vostri scopi loschi. Ecco come fare per dire “voglio farlo” in eleganza e con successo:

Il linguaggio del corpo: l'arte della seduzione

Il linguaggio del corpo non ha bisogno di parole per farsi capire. Per lanciare messaggi erotici e suggerire nella mente di chi si ha davanti "voglio fare l'amore con te", bastano sguardi furtivi, il tono della voce modulato ad arte, impercettibili movimenti che, mentre si fantastica e si perde il filo del discorso, si trasformano in ingovernabili segnali che ormai anche la scienza ha assodato e tradotto. Risultato: se “come capire se piaci” è un mistero alla portata, “come comunicare che mi piaci” è un’arte che si può imparare. Premessa: ogni gesto consigliato non dev’essere mai ostentato ma sempre e solo suggerito, come un profumo che ammalia e non un odore che impregna. Per la serie, lasciarsi andare va bene ma con moderazione.

Fare l'amore: la seduzione nello sguardo

I segnali che inviano gli occhi e la bocca sono come le frecce di Cupido. La prima regola è alternare civettuole occhiate furtive lanciate da sopra la spalla ed espliciti sguardi intensi. Il mix dev’essere come un dondolio che ora avvicina, ora allontana ma tiene sempre ben salda la presa.

La bocca: i messaggi a fior di labbra

Se con il giusto rossetto si fa colpo al primo appuntamento, non va sottovalutato il fatto che le labbra, quando si è eccitati, si gonfiano e si arrossano in maniera del tutto ingovernabile. In ogni caso (rossetto o meno), umettandole, increspandole e mordicchiando il labbro inferiore (senza esagerare, altrimenti si trasmette apprensione) si inviano a chi sta di fronte esplicite allusione erotiche. Va da sé che sorridere (ma non troppo) è cosa buona e giusta. Attenzione poi a quello che si dice: allusioni e frasi picccanti vanno disseminate con moderata astuzia femminile.

Ti desidero: il linguaggio delle orecchie

Se i lobi delle orecchie sono tra i punti erogeni più sensibili (chi non ama i baci sul collo alzi la mano) anche i messaggi che sono in grado di veicolare trasmettono pulsioni ad alto tasso erotico. Sempre con disinvoltura, tra una frase e l'altra è consigliato sfiorarseli e massaggiarseli (non grattarseli), magari giocherellando con gli orecchini.

Voglio te (e gingillo la collana)

Giocare con la collana, meglio se a pendaglio e con l’anello, sapendo che i movimenti circolari evocano sentimenti più affettivi mentre quelli ascensionali (in su e in giù) sono chiare allusioni sessuali è un altro modo per inviare inequivocabili segnali a chi sta seduto di fronte.

Il tatto: il linguaggio delle mani

Muovere le mani in un atteggiamento infantile condito di sensualità lancia segnali inequivocabili. Tra i più semplici e infallibili c’è l’arrotolarsi intorno a un dito una ciocca di capelli, il seguire il profilo del bicchiere con un dito e l’appoggiare il gomito sul tavolo e la guancia sul palmo della mano. Per metterlo alla prova si può andare alla ricerca del mirroring, la tendenza a "copiare" i gesti di chi si trova attraente: se anche lui ripete i movimenti è il momento per sfiorarlo in maniera impercettibile, lasciando che sia lui a prendere la mano (o quanto meno a sfiorata). 

Scritto da Gerardo

ALTRE NEWS
I consigli per fare SESSO PERFETTO
I consigli per fare SESSO PERFETTO
(Torino)
-

Se cercate dei consigli, eccone 10 pensati per voi dalla sessuologa
Se cercate dei consigli, eccone 10 pensati per voi dalla sessuologa 1)   ...


(Torino)
-


C'è un motivo se tutti i musicisti e i viscidoni della storia usano la frase...

Mantenere VIVO il sesso? Ecco come fare
Mantenere VIVO il sesso? Ecco come fare
(Torino)
-

Come mantenere vivo il sesso all’interno di una relazione è una delle preoccupazioni più sentite dalle coppie.
Come mantenere vivo il sesso all’interno di una relazione è una delle...

Sesso in gravidanza? Ecco come fare
Sesso in gravidanza? Ecco come fare
(Torino)
-

Sbalzi ormonali e tensione per la gravidanza in corso spesso concorrono a rendere la vita sessuale delle coppie in attesa di bebé (specie se si tratta del primo figlio) piatta, se non del tutto inesistente.
Sbalzi ormonali e tensione per la gravidanza in corso spesso concorrono...

Sesso a casa dei tuoi? Ecco i migliori consigli
Sesso a casa dei tuoi? Ecco i migliori consigli
(Torino)
-

Fare sesso a casa dei propri genitori è una delle situazioni imbarazzanti in cui prima o poi capitano tutti.
Fare sesso a casa dei propri genitori è una delle situazioni imbarazzanti in cui...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati