Le Iene: storia di una violenza domestica

RAGUSA ore 09:46:00 del 01/03/2015 - Categoria: Cronaca, Curiosità

Le Iene: storia di una violenza domestica

Le Iene: storia di una violenza domestica. E’ davvero una macchia rossa la storia di una donna di Bitonto

È una macchia rossa di violenza domestica quella che da Bitonto è arrivata l’altro ieri sera sul piccolo schermo. Su Italia 1, nel corso della trasmissione in prima serata "Le Iene", è andato in onda un servizio che ha visto come protagonista una giovane donna bitontina di nome Clorinda. Ha raccontato di essere stata picchiata, offesa e minacciata dal marito. Una storia di botte e sopraffazione durata sette anni, che si sarebbe consumata quasi in segreto nella nostra città. Schiaffi, calci, pugni, cicatrici, offese e minacce taciute per troppo tempo, persino durante una gravidanza. Disperato il grido di aiuto che Clorinda ha lanciato al microfono della "iena" Nina Palmieri.

Clorinda è una donna ferita nell’orgoglio e nella dignità da un marito padrone, incapace di difenderla dal mondo esterno e dai suoi scatti d'ira, sempre più frequenti e violenti. Una donna alla quale sono mancati calore e affetto, colpita invece da una violenza fisica d'inaudita ferocia, anche nei momenti di intimità. « Non erano altro che un motivo in più per insultarmi e offendermi », ha dichiarato.Il marito, anch’egli intervistato da Nina Palmieri, si è difeso accusando la moglie di essere gelosa e di averlo tradito. Ma ha promesso che non avrebbe più minacciato la serenità e la tranquillità quotidiana della moglie.

Dopo le botte, le minacce e l’incubo di poter subire ancora una volta quell’orrore, Clorinda spera di potersi davvero lasciare tutto alle spalle e di cominciare una nuova vita. Il punto di partenza è la ricerca di un lavoro, anche come addetta alle pulizie o come badante. Chiunque voglia offrirglielo può inviare una mail a unlavoroperclorinda@gmail.com

Scritto da Gerardo

ALTRE NEWS
Mafia, arrestato Settimino Mineo: era l'erede di Toto Riina
Mafia, arrestato Settimino Mineo: era l'erede di Toto Riina

-

Già condannato a 5 anni al maxi processo istruito da Giovanni Falcone, fu riarrestato 12 anni fa per poi tornare in libertà dopo una condanna a 11 anni.
Da questa mattina è in atto un vero e proprio terremoto che distrugge i vertici...

A NAPOLI la fermata BUS piu' BELLA DEL MONDO
A NAPOLI la fermata BUS piu' BELLA DEL MONDO

-

Ci sono due fermate dell’autobus in via Posillipo che per collocazione sono dei veri e propri capolavori involontari: le pensiline trasparenti danno le spalle allo straordinario spettacolo del Golfo di Napoli con Vesuvio e Castel dell’Ovo.
Via Posillipo è la lunga strada panoramica che sale su verso la zona collinare...

Volete il VERO NATALE? Andate a Salisburgo: ve ne innamorerete!
Volete il VERO NATALE? Andate a Salisburgo: ve ne innamorerete!

-

Le testimonianze dei primi Christkindlmarkt qui risalgono addirittura al 1491 (prima che Cristoforo Colombo scoprisse gli hamburger e il Ringraziamento, per intenderci).
Partiamo da un presupposto: se questa città fosse un profumo sarebbe quello del...

Scoperto l'anello di Ponzio Pilato come ennesima prova della STORICITA' DEI VANGELI
Scoperto l'anello di Ponzio Pilato come ennesima prova della STORICITA' DEI VANGELI

-

L’anello di Ponzio Pilato e i Vangeli. L’importante scoperta è stata realizzata nel sito archeologico di Herodion, vicino a Gerusalemme, diversi anni fa.
L’anello di Ponzio Pilato e i Vangeli. L’importante scoperta è stata realizzata...

Gillet gialli? Non solo il caro benzina! Ecco 41 motivi della protesta
Gillet gialli? Non solo il caro benzina! Ecco 41 motivi della protesta

-

Ecco le rivendicazioni complete dei gilet gialli, (censurate da tutti i media), così come loro le hanno rese pubbliche di modo che ognuno possa farsi la propria idea.
Ecco le rivendicazioni complete dei gilet gialli, (censurate da tutti i media),...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati