Lavoro stabile? UN MIRAGGIO. La colpa? Dei contratti a termine di Renzi & CO!

(Roma)ore 07:48:00 del 25/03/2018 - Categoria: , Denunce, Lavoro

Lavoro stabile? UN MIRAGGIO. La colpa? Dei contratti a termine di Renzi & CO!

Il mercato del lavoro in Italia, drogato per anni dalle misure volute dal governo per raccattare voti, rivela un preoccupante aumento dei contratti a termine

Dopo la crescita delle assunzioni stabili nel 2015 e 2016 drogata dagli incentivi elettorali del Pd, i contratti a tempo indeterminato nel 2017 sono drasticamente crollati tornando tornando al livello del 2014.

È quanto emerge dalle tabelle contenute nella Nota congiunta sull’occupazione di Istat, Ministero Lavoro Inps, Inail e Anpal diffusa mercoledì, secondo le quali nel 2017 le attivazioni a tempo indeterminato e le trasformazioni in rapporto di lavoro stabile sono state 2.220.000 con un calo del 10,77% rispetto al 2016 (2.488.000), anno nel quale c’erano ancora gli incentivi seppur ridotti.

Nel quarto trimestre 2017, il numero di attivazioni a tempo determinato ha raggiunto il livello massimo (1 milione 891mila) della serie storica dal primo trimestre 2011. Così si rileva dalle comunicazioni obbligatorie del ministero del Lavoro, nella nota con Istat, Inps, Inail e Anpal. Invece la somma di attivazioni e di trasformazioni a tempo indeterminato risulta essere il valore più basso della serie, sempre dal 2011 (519mila). In totale le attivazioni nel trimestre sono state 2,336 milioni e le cessazioni 2,262 milioni (con un saldo di +75mila posizioni, dovuto al “boom” dei contratti e termine).

Il numero di lavoratori ‘a chiamata’ o ‘intermittenti’ nel quarto trimestre 2017 è continuato a crescere, mettendo a segno un +69,2% rispetto allo stesso trimestre 2016, con un incremento assoluto di 89mila unità, che li fa così passare da 128mila a 217mila in totale. La nota trimestrale evidenzia il preoccupante aumento del precariato, oltre a sottolineare che l’aumento è comunque “a tassi leggermente meno forti” rispetto ai due trimestre precedenti (+79,3% nel terzo e 75,9% nel secondo) quando il forte incremento era stato causato dall’abrogazione dei voucher e alla necessità di trovare alternative.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

ALTRE NEWS
Sigarette: tutti i prodotti CHIMICI NOCIVI che non conosci
Sigarette: tutti i prodotti CHIMICI NOCIVI che non conosci
(Roma)
-

Sigarette, sigari e tabacco da pipa sono sì fatti con foglie di tabacco essiccate, ma altre sostanze chimiche vengono aggiunte per dare sapore e per rendere il fumo più piacevole.
Sigarette, sigari e tabacco da pipa sono sì fatti con foglie di tabacco...

Edlettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
Edlettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
(Roma)
-

Germania, uno studio dimostra: elettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
Quando in casa un elettrodomestico si rompe all’improvviso, senza motivo e...

'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
(Roma)
-

Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta giornalistica, pubblicata dal Giornale di Brescia: c’è posto, per un italiano, come lavoratore agricolo?
Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta...

Le famiglie italiane? HANNO PIU' PATRIMONIO DI QUELLE TEDESCHE!
Le famiglie italiane? HANNO PIU' PATRIMONIO DI QUELLE TEDESCHE!
(Roma)
-

Il capo della Bundesbank Weidmann,nell’intervista messa in onda ieri da Rai1 nella trasmissione “In 1/2 ora” si lascia scappare cosa vogliono i tedeschi dall’Italia.
Dev’essere proprio un mondo schifoso quello che mi costringe a dare ragione ad...

Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
(Roma)
-

Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta correlazione che ci fu tra il partito comunista e l’estrema sinistra.
Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati