Italia maglia nera d'Europa: 1 giovane su 4 TOTALEMENTE NULLAFACENTE

(Catanzaro)ore 07:48:00 del 21/06/2018 - Categoria: , Denunce, Lavoro

Italia maglia nera d'Europa: 1 giovane su 4 TOTALEMENTE NULLAFACENTE

L’Italia mantiene il suo primato negativo in Europa per la quota di “Neet”, i giovani tra 18 e 24 anni che non studiano non seguono un corso di formazione e non lavorano.

L’Italia mantiene il suo primato negativo in Europa per la quota di “Neet”, i giovani tra 18 e 24 anni che non studiano non seguono un corso di formazione e non lavorano.

E’ quanto emerge dai dati pubblicati da Eurostat, secondo cui dal 2012, nell’Unione europea, la proporzione di giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni non occupati né impegnati in un percorso di istruzione o formazione è diminuita dal picco del 17,2% all’attuale 14,3%, un dato simile ai livelli pre-crisi economica globale scoppiata nel 2008. L’Italia resta però “maglia nera”: un giovane su quattro, il 25,7%, di età compresa tra i 18 e i 24 nel 2017 non era occupato né impegnato in un percorso di istruzione o formazione. Seguono Cipro (22,7%), Grecia (21,4%), Croazia (20,2%) , Romania (19,3%) e Bulgaria (18,6%).

Un tasso di “Neet” superiore al 15% è stato registrato anche in Spagna (17,1%), seguito da Francia (15,6%) e Slovacchia (15,3%). La percentuale più bassa di “Neet” di età compresa tra 18 e 24 anni è stata registrata nei Paesi Bassi (5,3%), davanti a Slovenia (8,0%), Austria (8,1%), Lussemburgo e Svezia (entrambi 8,2%), Repubblica ceca (8.3 %), Malta (8,5%), Germania (8,6%) e Danimarca (9,2%). Secondo Eurostat, oltre 38 milioni di persone di età compresa tra 18 e 24 anni vivono nell’Unione europea. La stragrande maggioranza di questi giovani è impegnata nell’istruzione o nella formazione e/o nel mondo del lavoro. Nel 2017, il 40,4% di coloro di età compresa tra i 18 ei 24 anni ha risposto di essere in formazione, il 27,4% ha dichiarato di essere occupato e un ulteriore 17,8% di fare entrambe le cose.

Il quadro nazionale è preoccupante, se si considera che il fenomeno “Neet” include tre tipologie di giovani, i disoccupati veri e propri, cioè coloro che sono alla ricerca attiva di occupazione che non lavorano ancora, gli inattivi, cioè coloro che non cercano e non sono disponibili a lavorare, gli scoraggiati, vale a dire i giovani che hanno definitivamente rinunciato a cercare un’occupazione e sono usciti dal mercato del lavoro.

Da: QUI

Scritto da Samuele

ALTRE NEWS
Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni
Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni
(Catanzaro)
-

La leader del movimento “Domenica no grazie, Tiziana D’Andrea, racconta delle telefonate che riceve dalle ex colleghe che denunciano condizioni di lavoro inaccettabili
“Lavorare tutte le domeniche mi ha stravolto la vita. Dopo 20 anni di lavoro...

Insegnanti italiani meno pagati d'Europa (peggio solo la GRECIA)
Insegnanti italiani meno pagati d'Europa (peggio solo la GRECIA)
(Catanzaro)
-

Insegnanti italiani sempre più poveri, sono tra quelli con lo stipendio più basso in Europa. 
Insegnanti italiani sempre più poveri, sono tra quelli con lo stipendio più...

Ponte Morandi: lo strano scambio di mail nella notte tra il 14 e il 15
Ponte Morandi: lo strano scambio di mail nella notte tra il 14 e il 15
(Catanzaro)
-

A poche ore dal crollo, Autostrade scrive a Cesi che risponde dimenticando il report allarmante di due anni prima e quindi assolvendo Autostrade
Partiamo dal principio. Nel 2015, Autostrade incaricò l’Ismes, del gruppo Cesi,...

Russia: ecco i soldati INVINCIBILI del futuro. A cosa servono?
Russia: ecco i soldati INVINCIBILI del futuro. A cosa servono?
(Catanzaro)
-

La Russia ha creato la corazza per il soldato del futuro
La Russia ha creato la corazza per il soldato del futuro – di NIKOLAJ...

Bachelet: ecco chi e' veramente l'Alto Commissario ONU che accusa l'Italia di Razzismo
Bachelet: ecco chi e' veramente l'Alto Commissario ONU che accusa l'Italia di Razzismo
(Catanzaro)
-

La Bachelet, proprio l’ex presidente cilena che accusa l’Italia di razzismo, quando era ministro della Sanità introdusse una legge sulla sterilizzazione (anche non volontaria) in Cile.
La Bachelet, proprio l’ex presidente cilena che accusa l’Italia di razzismo,...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati