Inquinamento: ITALIA PRIMO PAESE PER MORTI IN EUROPA

(Cagliari)ore 20:18:00 del 18/11/2017 - Categoria: , Ambiente, Denunce

Inquinamento: ITALIA PRIMO PAESE PER MORTI IN EUROPA

“L’Italia è il primo grande Paese europeo per numero di morti legati all’inquinamento dell’aria. Questo è quanto emerge da uno studio presentato al Senato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile, presieduta dall’ex ministro dell’Ambiente Edo Ronchi.

“L’Italia è il primo grande Paese europeo per numero di morti legati all’inquinamento dell’aria. Questo è quanto emerge da uno studio presentato al Senato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile, presieduta dall’ex ministro dell’Ambiente Edo Ronchi.

I numeri – Stando ai dati del 2013, l’Italia ha circa 91.000 morti premature all’anno per inquinamento atmosferico, contro gli 86.000 della Germania, i 54.000 della Francia, 50.000 nel Regno Unito e infine 30.000 in Spagna. Il nostro paese ha una media di 1.500 morti premature all’anno per inquinamento per milione di abitanti, contro una media europea di 1.000. La Germania e’ a 1.100, Francia e Regno Unito a circa 800, la Spagna a 600.

Le cause principali – Dei 91.000 morti in Italia, 66.630 sono per le polveri sottili Pm2,5, 21.040 per il disossido di azoto (NO2), 3.380 per l’ozono (O3). Per le Pm2,5 i decessi nel nostro Paese sono 1.116 all’anno per milione di abitanti, contro una media europea di 860.

La geografia – Le zone più inquinate sono la Pianura Padana – in particolare intorno a Milano e fra Venezia e Padova -, poi Napoli, Taranto, l’area industriale di Priolo in Sicilia, il Frusinate, Roma.

Le cause – Tra i principali motivi dei decessi, troppe auto e troppo vecchie, trasporti pubblici insufficienti, scarsa diffusione di veicoli elettrici e ibridi, caldaie condominiali obsolete e inquinanti, uso eccessivo di legna e pellet.

Altre fonti di inquinamento – L’agricoltura produce troppa ammoniaca che, reagendo con gli scarichi delle auto, diventa particolato. L’industria, invece, ha ancora limiti di emissioni troppo bassi. In particolare, il 35% delle Pm10 di Milano viene proprio dalle coltivazioni.

Possibili soluzioni – La ricerca della Fondazione propone anche una decina di azioni da adottare per migliorare la situazione. In primo luogo una strategia nazionale che sostenga i Comuni; riduzione delle auto private; investimenti sul trasporto pubblico urbano; incentivi ai mezzi elettrici e ibridi; vasta campagna per il rinnovo degli impianti di riscaldamento; riduzione dell’uso delle biomasse.”

Da: QUI

Scritto da Gregorio

ALTRE NEWS
Sos Clima, entro il 2050 Milano calda come Dallas
Sos Clima, entro il 2050 Milano calda come Dallas
(Cagliari)
-

MILANO CALDA COME DALLAS ENTRO IL 2050 - Milano come Dallas, città del profondo Sud americano, almeno dal punto di vista climatico, nel giro di pochi anni.
MILANO CALDA COME DALLAS ENTRO IL 2050 - Milano come Dallas, città del profondo...

Autonomia regioni del Nord: nessuno si oppone, ma ecco cosa comporta veramente
Autonomia regioni del Nord: nessuno si oppone, ma ecco cosa comporta veramente
(Cagliari)
-

AUTONOMIA REGIONI DEL NORD - C’è qualcuno capace di intestarsi la battaglia contro il Regionalismo Differenziato con almeno metà dell’energia usata contro la riforma costituzionale di Matteo Renzi?
AUTONOMIA REGIONI DEL NORD - C’è qualcuno capace di intestarsi la battaglia...

Universiadi Napoli 2019: volontari pagati 3 EURO L'ORA
Universiadi Napoli 2019: volontari pagati 3 EURO L'ORA
(Cagliari)
-

UNIVERSIADI NAPOLI 2019 - In questi giorni a Napoli si stanno disputando l'Universiade 2019, olimpiadi universitarie a cui stanno prendendo parte atleti da ogni angolo del mondo. 
UNIVERSIADI NAPOLI 2019 - In questi giorni a Napoli si stanno disputando...

Crescita Italia ZERO: siamo ultimi in Europa
Crescita Italia ZERO: siamo ultimi in Europa
(Cagliari)
-

CRESCITA ITALIA ZERO - La crescita nella Ue resta timida nel 2019 e lo sarà anche nel 2020 anche se gli esperti prevedono un minimo rialzo.
CRESCITA ITALIA ZERO - La crescita nella Ue resta timida nel 2019 e lo sarà...

Colline Prosecco Patrimonio Unesco
Colline Prosecco Patrimonio Unesco
(Cagliari)
-

COLLINE PROSECCO PATRIMONIO UNESCO - Stavolta un brindisi è d'obbligo in Veneto.
COLLINE PROSECCO PATRIMONIO UNESCO - Stavolta un brindisi è d'obbligo in Veneto....



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati