Immigrazione: questa è davvero accoglienza?

SERRAMANNA (Medio Campidano)ore 08:48:00 del 09/02/2015 - Categoria: Sociale

Immigrazione: questa è davvero accoglienza?

Immigrazione: questa è davvero accoglienza? | Analisi sulla tematica dell’immigrazione

Il problema dell’Immigrazione in Italia non è mai stato così sentito come in questo periodo. La spesa media giornaliera per ogni immigrato è pari a 45 euro, che salgono a 70 se bambini. Va chiarito che costoro non prendono questo denaro, che va a finire altrove, ma hanno piccoli benefici (un primo tetto sulla testa, cibo, farmaci, vestiario e poco altro). L’affare più importante si fa con i CARA (centro assistenza richiedenti asilo) sparsi ovunque, dalla Sicilia alla Sardegna, dal nord Italia alla Puglia. Questi centri sono gestiti da Legacoop, da consorzi vicini al Pdl, imprese prossime a Comunione e Liberazione, alla Lega e pure da Multinazionali: ce n’è per tutti! e considerando che un CARA frutta anche 50 milioni di euro l’anno è facile intuire perché in tanti ci si sono buttati.

Il Governo elargisce le cifre e costoro partecipano ad aste al ribasso, poi si rifanno “del ribasso” stipando quelle povere anime in ambienti che a malapena ne potrebbero contenere la metà quando non un terzo: accoglienza uManitaria! Questo perché per gli “esuberi” il Viminale paga un extra. Non mancano i trucchetti per trattenere più a lungo gli “ospiti” nonostante abbiano ottenuto il permesso di soggiorno (anche 300 giorni oltre il consentito con il conseguente congruo incasso in più: che volete, i gestori sono “accoglienti” e si affezionano agli Immigrati). -

A questo punto si comincia a capire il perché dei disordini in quanto gli immigrati non sarebbero più tanto “grati” ma nemmeno “immi-ingrati”, visto il trattamento loro riservato. Alla spartizione della torta partecipano anche i privati o le aziende proprietarie delle strutture, che prima erano magari villaggi usati dai militari americani (vedi Sigonella) o requisite per altre emergenze poi riutilizzate per la nuova e redditizia finalità. Insomma, per essere l’Italia in crisi nera, tanto che si comincia a temere sempre più seriamente per il suo futuro, i politici “accoglienti” continuano bellamente a elargire ad amici e conoscenti le nostre sempre più modeste risorse. In più questo stato di cose sta facendo diventare razzista un popolo che razzista non era: il lavoro manca, la popolazione extra aumenta, la protesta sale, la violenza pure. Solo per sete di denaro e di potere.

Cosa ne pensi di questo problema? ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO E DAI UNA VALUTAZIONE IN BASSO DA 1 A 10 SULLE SOLUZIONI DELL’ITALIA SULLA QUESTIONE Immigrazione

Scritto da Gerardo

ALTRE NEWS
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
(Medio Campidano)
-

Un nuovo progetto a favore dell’ecosostenibilità è stato lanciato nella zona ovest di Torino: più pedali e più guadagni.
PAGATI PER ANDARE A LAVORO IN BICI - Bogia in piemontese vuol dire “muoviti” e...

Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi 7 novembre
Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi 7 novembre
(Medio Campidano)
-

Chi non si doterà di questi dispositivi incorrerà in una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente
SEGGIOLINI ANTIABBANDONO OBBLIGATORI - Da domani 7 novembre scatta l'obbligo per...


(Medio Campidano)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...

Legalizzazione della cannabis: anche la Germania apre le frontiere
Legalizzazione della cannabis: anche la Germania apre le frontiere
(Medio Campidano)
-

LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS IN GERMANIA - Germania, terra famosa per il suo rigore, spesso presa come termine di paragone per efficienza e organizzazione collettiva, sta finalmente aprendosi verso il tema Cannabis e la sua eventuale legalizzazione.
LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS IN GERMANIA - Germania, terra famosa per il suo...

Citta' piu' green d'Italia: Trento domina ancora
Citta' piu' green d'Italia: Trento domina ancora
(Medio Campidano)
-

In fondo alla classifica Catania mentre Siracusa e Vibo Valentia restano fuori (per insufficienza di dati forniti). I parametri della ricerca vanno dalla qualità dellʼaria allʼuso di piste ciclabili
LA CLASSIFICA DELLE CITTA' PIU' GREEN D'ITALIA - Con un punteggio di 81,20%,...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati