Di Pietro: inchiesta Mani Pulite? Fermata dai servizi segreti deviati!

(Palermo)ore 12:28:00 del 12/05/2018 - Categoria: , Cultura, Denunce, Politica

Di Pietro: inchiesta Mani Pulite? Fermata dai servizi segreti deviati!

Confessione shock dell’ ex magistrato antonio Di Pietro ai microfoni di Radio Cusano Campus, riguardo l’inchiesta Mani pulite: “Eravamo arrivati anche al PCI,poi l’inchiesta è stata fermata dai servizi segreti deviati”.

“Tangentopoli esiste ancora oggi, non si è mai fermata“, questa è una delle affermazioni più rilevanti di Antonio Di pietro durante una intervista rilasciata a Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

L’ex magistrato ha risposto alle accuse di chi afferma che nell’ inchiesta “Mani Pulite” non si sia voluta fare chiarezza sul PCI (partito comunista italiano), di chi è convinto che tangentopoli si sia fermata anni fa di fronte al comunismo: “E’ solo l’inchiesta di mani pulite ad essersi fermata“. Il motivo appare abbastanza inquietante, ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Radio Cusano Campus:

“Tangentopoli non si fermò davanti al Partito Comunista, tangentopoli c’è ancora oggi, non si è mai fermata. E’ l’inchiesta di mani pulite che si è fermata, e il perché lo spiega il Copasir, che dice che mani pulite è stata fermata da una operazione di delegittimazione portata avanti da sezioni deviate dei servizi segreti su ordine di altissime cariche dello Stato. Noi siamo arrivati fino ai segretari amministrativi di tutti i partiti e in alcuni casi anche ai segretari politici.

Craxi non è che è stato condannato perché poteva non sapere, è stato condannato perché ha confessato e poi perchè gli abbiamo trovato dei conti in Svizzera che facevano capo a un suo amico d’infanzia che nulla aveva a che vedere col partito“.

Poi ammette il pericolo sventato : “Per l’inchiesta mani Pulite due pentiti di mafia hanno detto che io dovevo essere fatto fuori. Ma mi è andata bene, mi hanno solo delegittimato“.

Di seguito vi mostriamo il link che rimanda all’ audio intervista integrale, contenente le dichiarazioni sopra citate, di Antonio Di Pietro per Radio Cusano Campus.

VAI ALL’ AUDIO INTERVISTA

Da: QUI

Scritto da Sasha

ALTRE NEWS
Kyenge: ecco il partito degli africani. Afroitalian Power Initiative
Kyenge: ecco il partito degli africani. Afroitalian Power Initiative
(Palermo)
-

Ci mancava il partito africano in Italia. Perché se non è zuppa è pan bagnato.
Cecile Kyenge, già ministro ed ora europarlamentare in scadenza, ha deciso di...

Assumi italiani a lavorare nei parchi? La Lombardia ti premia, la sinistra grida al razzismo!
Assumi italiani a lavorare nei parchi? La Lombardia ti premia, la sinistra grida al razzismo!
(Palermo)
-

Assumi italiani per pulire i parchi? La Lombardia ti premia. E la sinistra grida al razzismo
Comune avvisato, mezzo salvato. Sì, perché la Regione Lombardia ha deciso di...

L'antifascismo dei CRETINI: sinistra mondiale FALLITA
L'antifascismo dei CRETINI: sinistra mondiale FALLITA
(Palermo)
-

Abbiamo sempre avuto pazienza con i cretini non cattivi e con i cattivi ma intelligenti. Non riusciamo però ad averne con i cretini cattivi, magari in origine solo cretini poi incattiviti oppure solo cattivi poi rincretiniti. Ma sono cresciuti a dismisura
Abbiamo sempre avuto pazienza con i cretini non cattivi e con i cattivi ma...

10 cose che non ti hanno MAI DETTO su Gheddafi
10 cose che non ti hanno MAI DETTO su Gheddafi
(Palermo)
-

Che cosa pensi quando senti il nome del Colonnello Gheddafi? Un tiranno? Un dittatore?
Per 41 anni, fino alla sua morte, nell’Ottobre del 2011, Muammar Gheddafi ha...

Gli effetti della CRISI GRECA? HIV, DISTURBI MENTALI E SUICIDI
Gli effetti della CRISI GRECA? HIV, DISTURBI MENTALI E SUICIDI
(Palermo)
-

La crisi greca esplode nel 2009: all’epoca come primo ministro si è appena insediato George Papandreou del Pasok, figlio di Andreas che risulta capo dell’esecutivo tra gli anni  Ottanta e Novanta e protagonista della vita politica successiva alla caduta d
La crisi greca esplode nel 2009: all’epoca come primo ministro si è appena...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati