Dazn, il Netlix del calcio: Legale in Germania, IN ITALIA TROPPO SCOMODO!

(Napoli)ore 16:29:00 del 10/08/2017 - Categoria: , Calcio, Denunce, Internet

Dazn, il Netlix del calcio: Legale in Germania, IN ITALIA TROPPO SCOMODO!

Una delle piattaforme più interessanti è sicuramente Dazn, che dalla Germania si è espansa in Svizzera, Austria, Giappone e Canada. 

Il caso Dazn

Una delle piattaforme più interessanti è sicuramente Dazn, che dalla Germania si è espansa in Svizzera, Austria, Giappone e Canada. La sua proprietà appartiene a quel Perform Group che durante l’ultima asta per i diritti tv del prossimo triennio di Serie A (quella andata “male” e per la quale si attende un nuovo bando) aveva presentato l’unica offerta per il pacchetto “online”. Insomma, niente succede per caso.

L’idea di Dazn è estremamente semplice. Acquista i diritti per la trasmissione di eventi sportivi (non solo calcistici) in diretta e poi li “rivende” in cambio di un abbonamento dal prezzo light – 9,99 € mensili in Germania. Esattamente come Netflix, con la differenza che in questo caso il contenuto viene fruito in diretta e in streaming su tutti i dispositivi di ultima generazione (smart tv, smartphone, tablet e console di videogiochi).

L’offerta presentata da Perform Group per “sbarcare” anche in Italia fa parte della strategia di ampliamento di Dazn. Che, in questo momento, è legale nei paesi che abbiamo citato sopra. E che vorrebbe sbarcare sul mercato anche in altre nazioni. In questo articolo pubblicato da Calcio&Finanza si legge della volontà di sbarcare nel Regno Unito e di investire sulla Champions League. Non a caso, il servizio non è disponibile nei paesi in cui i diritti tv hanno un’incidenza maggiore sul fatturato delle squadre di calcio (l’Inghilterra e l’Italia, ma anche la Spagna). In questo momento, la Serie A è visibile su Dazn, che però non è sottoscrivibile da un utente italiano.

Il futuro

In pratica, si tratta dello scenario di cui parlavamo ieri. Un abbonamento a costi contenuti che permette la scelta tra molti eventi. E che agevola la creazione di una vera e propria agenda personale, non solo calcistica ma trasversale tra tutti gli sport. E, ovviamente, la fruizione via internet senza ulteriori apparecchiature (decoder digitale o impianto satellitare).

Come detto, l’espansione del calcio (e dei guadagni) passa anche da una nuova regolamentazione in relazione a queste piattaforme. Nei prossimi giorni continueremo a raccontarvi altre realtà, ovviamente legali, legate alla fruizione online degli eventi sportivi. Qui si decide il futuro. Ed è qui che la Lega, con il bando per l’assegnazione dei diritti per il prossimo triennio (sarà pronto in autunno), può spingere il nostro sistema verso un miglioramento reale.

Da: QUI

Scritto da Samuele

ALTRE NEWS
Juventus IN ROSSO, 280 milioni di debiti
Juventus IN ROSSO, 280 milioni di debiti
(Napoli)
-

Un’operazione da 340 milioni e manca ancora la commissione per Mendes. I costi sono già aumentati con gli ultimi acquisti, la gestione si è un po’ stressata
La domanda è sempre la stessa: come farà la Juventus a consentirsi l’acquisto e...

Wikipedia non funziona? Ecco perche'
Wikipedia non funziona? Ecco perche'
(Napoli)
-

La comunità di volontari che gestisce la Wikipedia in lingua italiana ha deciso di bloccare l’enciclopedia, per protestare contro la nuova legge sul copyright che verrà votata il prossimo 5 luglio al Parlamento Europeo.
La comunità di volontari che gestisce la Wikipedia in lingua italiana ha deciso...

Fusione Bayer-Monsanto: l'INFERNO che attende il mondo
Fusione Bayer-Monsanto: l'INFERNO che attende il mondo
(Napoli)
-

In che universo è possibile che a due delle corporations mondiali più moralmente corrotte, Bayer e Monsanto, venga permesso di unire le forze, in quello che promette di essere il prossimo stadio nell’acquisizione delle risorse agricole e farmaceutiche del
In che universo è possibile che a due delle corporations mondiali più moralmente...

Arrestato l'uomo che Renzi voleva come GIUDICE del CONSIGLIO DI STATO!
Arrestato l'uomo che Renzi voleva come GIUDICE del CONSIGLIO DI STATO!
(Napoli)
-

Quando l' ex presidente del consiglio Matteo Renzi propose Giuseppe Mineo come giudice del Consiglio di Stato, ossia il massimo organo della giustizia amministrativa, si crearono non pochi imbarazzi
TINTINNIO DI MANETTE – ARRESTATO A MESSINA GIUSEPPE MINEO, L’UOMO CHE RENZI...

Ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41BIS
Ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41BIS
(Napoli)
-

Il carcere duro previsto per isolare i capi dagli affiliati a piede libero viene sempre più spesso dribblato grazie a una serie di accorgimenti. E così si tradisce l'insegnamento di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Non appena il mafioso Alessandro Piscopo arriva alle porte della sua Vittoria,...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati