Come ricaricare correttamente lo smartphone?

(Bari)ore 13:10:00 del 23/09/2017 - Categoria: , Guide, Tecnologia

Come ricaricare correttamente lo smartphone?

Le batterie al litio incorporate nella maggior parte degli smartphone hanno un ciclo di vita di circa due anni ma un utilizzo scorretto può ridurne notevolmente la durata.

Le batterie al litio incorporate nella maggior parte degli smartphone hanno un ciclo di vita di circa due anni ma un utilizzo scorretto può ridurne notevolmente la durata. Ad influenzarne la vita sono principalmente due fattori: le alte temperature e la modalità di carica/scaricamento. Vi sono però anche delle altre variabili che ovviamente entrano in gioco e, proprio per questo, la degradazione delle batterie al litio non è un processo lineare. Mentre alcuni ricercatori cercano di trovare un degno successore al litio (quelle al sodio sembrano essere delle valide alternative) ecco alcuni accorgimenti che vale la pena considerare.

Il tempo di ricarica

Per incrementare la vita media della batteria è necessario prestare attenzione ai cicli di ricarica. Solitamente è consigliabile evitare dei tempi di ricarica troppo lunghi. Anche se va detto che nei nuovi smartphone lasciare il telefono attaccato alla presa anche dopo che raggiunge il 100% non è un grande problema. Visto che grazie a un sensore come lo smartphone è carico non riceve ulteriore energia. La vera domanda è: conviene arrivare fino al 100% o è meglio staccare lo smartphone un po’ prima? Alcuni esperti, e tra questi quelli dell’Argonne Collaborative Center for Energy Storage Science (ACCESS), consigliano di mantenere il dispositivo sempre tra il 30% e l’80%. In pratica dovremo mettere in ricarica lo smartphone quando raggiunge il 30% e staccarlo dalla corrente all’80%. Arrivare sempre al 100%, o al 10%, secondo gli scienziati crea degli scompensi alla batteria che potrebbero causare dei problemi.

Risparmiare energia

Se notiamo che la nostra batteria sta per esaurirsi ma siamo impossibilitati a ricaricarla, il consiglio è quello di attivare la modalità risparmio energetico. Quasi tutti gli smartphone ormai dispongono di questa funzione. Una volta attivata la funzione verrà ridotta la luminosità, verranno fermati gli aggiornamenti automatici delle app e verrà settato il blocco schermo tra i 15 e i 30 secondi. Alcuni telefoni hanno anche la modalità super-risparmio energetico, che praticamente blocca ogni connessione. Se invece avessimo pochissimo tempo per effettuare una ricarica il consiglio è di eseguire quest’operazione con la Modalità Aereo attiva. In questo modo il tempo per la ricarica sarà inferiore.

Scritto da Samuele

ALTRE NEWS
Analisi del sangue: come imparare a LEGGERLE DA SOLI
Analisi del sangue: come imparare a LEGGERLE DA SOLI
(Bari)
-

Le analisi del sangue rappresentano il test di controllo fra i più richiesti. Con un semplice prelievo, infatti, si può capire immediatamente, leggendo i valori, se c’è qualcosa che non funziona bene nel nostro organismo
Hai fatto le analisi del sangue,sei ansioso e non puoi farle controllare subito...

Tuo figlio dipendente dalla tecnologia? Ecco come scoprirlo
Tuo figlio dipendente dalla tecnologia? Ecco come scoprirlo
(Bari)
-

Sempre più genitori a casa sono costretti a seguire la scia dello schermo luminoso per capire dove si nascondano i propri figli, ipnotizzati da smartphone, computer e tablet.
Sempre più genitori a casa sono costretti a seguire la scia dello schermo...

Migliori smartphone in uscita 2018
Migliori smartphone in uscita 2018
(Bari)
-

Il 2017 è stato un anno importante per gli smartphone. Sotto tutti i punti di vista.
Il 2017 è stato un anno importante per gli smartphone. Sotto tutti i punti di...


(Bari)
-


Ugo Mattei, giurista e professore di diritto internazionale e comparato...

Come rimuovere CORRETTAMENTE Chiavetta USB?
Come rimuovere CORRETTAMENTE Chiavetta USB?
(Bari)
-

Sfatiamo un falso mito: quando si utilizza una penna USB o un hard disk esterno collegato ad un computer, la regola dice che, prima di staccarla, bisogna disattivarla.
Sfatiamo un falso mito: quando si utilizza una penna USB o un hard disk esterno...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati