Attenzione: furti in appartamenti ogni due minuti!

REGGIO EMILIA (Reggio Emilia)ore 13:02:00 del 24/02/2015 - Categoria: Sociale

Attenzione: furti in appartamenti ogni due minuti!

Attenzione: furti in appartamenti ogni due minuti! Ecco come difendersi da questi impostori

Un furto in appartamenti ogni due minuti, incredibile! Non esiste nessun dispositivo di sicurezza per la casa che impedisca ai ladri di entrare, tutto quello già inventato (inferiate, allarmi, porte blindate etc) serve solo ed esclusivamente a far perdere più tempo ai malintenzionati, metterli in difficoltà. Se è un luogo nascosto dagli sguardi "dei pensionati affacciati alla finestra", entrano senza problemi, specie se sono professionisti o comunque hanno gli attrezzi giusti (per allargare un'inferriata basta il crick della macchina; e si reperisce ovunque), per una porta blindata un semplice piede di porco, per gli allarmi la schiuma, per quelli interni la corrente etc etc etc...

Certo, se è un marocchino che viene a rubare con una borsa della spesa, con allarmi e porte blindate magari gli piglia lo sconforto (buttiamola sul ridere) e se ne va.... comunque basta poco, molto poco. Neanche gli animali servono a molto, spesso vengono addormentati o avvelenati con il boccone. (basta lanciare un pò di macinato con qualcosa dentro e tanti saluti). Quindi, mettetevi in testa che non esiste un modo per impedire ai ladri di entrare ma solo per metterli in difficoltà e richiedere più tempo per entrare, tutto qua. Forse con un allarme interno riuscite a fregare il principiante ma non il professionista.

I numeri non lasciano ombra di dubbio: i furti negli appartamenti stanno aumentando in modo impressionante. Se i ladri sanno che sei armato, loro si armeranno più di te e saranno ancora più violenti e pronti a sparare. Alcuni magari si scoraggeranno, ma i "briganti" dell'est non mettono limiti alla loro violenza. Quello che servirebbe è un maggior impegno delle forze dell'ordine (in termini di risorse, uomini e mezzi) e soprattutto pene certe per chi viene preso. Lasciare che i privati si dedichino alla giustizia fai da te ci avvicinerebbe solo al far-west.

Impianto di allarme, inferriate alle finestre, portone blindato e tapparelle in acciaio: tante persone sopportano un capitale speso ed il timore di essere in pericolo ancora presente. Tutto ciò è semplicemente assurdo. Crediamo che sia giunto il momento di cambiare le leggi e garantire seriamente l'inviolabilità dell'abitazione a qualsiasi costo, anche mediante l'uso legittimo delle armi.

Scritto da Gerardo

ALTRE NEWS
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
(Reggio Emilia)
-

L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere denaro, favori, regali o altro in cambio di servizi e agevolazioni o ha dato soldi e regali in cambio di favori
L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere...


(Reggio Emilia)
-


Ci sono città che parlano, città che ridono, città che soffrono, città degli...

Simulazioni Maturita' 2019: novita', temi e proteste
Simulazioni Maturita' 2019: novita', temi e proteste
(Reggio Emilia)
-

Simulazioni Maturita' 2019 - Manifestazione studenti 18 febbraio contro nuovo esame maturità
Simulazioni Maturita' 2019 NEWS - È finalmente arrivato il giorno - il primo di...

Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
(Reggio Emilia)
-

I genitori su Facebook possono essere tanto amabili quanto insopportabili: foto pubblicate a raffica, pareri non richiesti, commenti fuori luogo e condivisione di bufale.
Genitori e Facebook: quando queste due grandi forze si incontrano, i risultati a...

Che fine fara' ALITALIA?
Che fine fara' ALITALIA?
(Reggio Emilia)
-

In queste ore si ritorna a parlare del destino di Alitalia, continua la ricerca di un partner internazionale da affiancare a Ferrovie dello Stato per il salvataggio della compagnia aerea
La cassa di Alitalia è agli sgoccioli e il futuro della compagnia è tuttora...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati