Acqua aromatizzata, ricetta

(Trento)ore 07:05:00 del 13/08/2017 - Categoria: , Cucina

Acqua aromatizzata, ricetta

Questo il mantra costante di nutrizionisti e medici: l'acqua fa bene, accelera il metabolismo, riduce la ritenzione idrica... certo è che non sempre si è invogliati a riempirsi il bicchiere vuoto.

L’acqua aromatizzata è il trend del momento e non può mai mancare nel vostro frigorifero soprattutto in questa stagione.
Si tratta molto semplicemente di acqua arricchita di erbe aromatiche e frutta (e perché no, anche fiori commestibili), servita in grandi caraffe trasparenti da portare a tavola o in divertendo barattoli di vetro monoporzione e da bere rigorosamente con la cannuccia.

Si può preparare in tanti modi, scegliendo frutta diversa, possibilmente colorata per rendere il tutto molto piacevole alla vista.
Un modo originale di preparare l’acqua aromatizzata è con la frutta congelata insieme all’acqua all’interno di un portaghiaccio o anche semplicemente in bicchierini di plastica. In pratica, all’interno dei cubetti di ghiaccio possiamo mettere dei fiori o dei piccoli frutti come mirtilli e pezzi di kiwi o fragole. Un’idea molto scenografica!

"Bisogna bere 2 litri di acqua al giorno". Questo il mantra costante di nutrizionisti e medici: l'acqua fa bene, accelera il metabolismo, riduce la ritenzione idrica... certo è che non sempre si è invogliati a riempirsi il bicchiere vuoto. Così da qualche anno a questa parte, soprattutto in estate, i banconi dei locali si riempiono di acque aromatizzate con erbe e frutta, una valida alternativa ad una bevanda dissetante e zuccherata o al té freddo! Noi vi proponiamo un'acqua aromatizzata fai da te che necessiterà solo di una notte di riposo in frigorifero per permettere a frutta e verdura in infusione di rilasciare aromi e profumi. Rosmarino e lamponi, more e pesche, zenzero e cetriolo sono alcuni abbinamenti che vi proponiamo per un'acqua aromatizzata dissentante, energizzante, antiossidante o semplicemente fruttata.

Filetto alla piastra in salsa aromatizzata di vino rosso

Acqua 2 l

PER UN'ACQUA AROMATIZZATA DEPURATIVA

Zenzero fresco 50 g Cetrioli 20 g Menta q.b.

PER UN'ACQUA AROMATIZZATA DIGESTIVA

Lamponi 40 g Rosmarino q.b. Scorza di limone 1

PER UN'ACQUA AROMATIZZATA RIMINERALIZZANTE

Albicocche 2 Susine 20 g Lime 10 g Finocchietto selvatico q.b.

PER UN'ACQUA AROMATIZZATA DISSETANTE

More 40 g Pesche noci 30 g Timo q.b.

Per l'acqua aromatizzata "depurativa"

Acqua aromatizzata

Per l'acqua aromatizzata depurativa con cetriolo e zenzero, iniziate da quest'ultimo: mondate la radice (1) e tagliate la polpa a fettine sottili (2). Poi lavate e togliete la parte della buccia al cetriolo con un pelaverdure: iniziate da una striscia per il lungo (3),

Acqua aromatizzata

quindi proseguite una striscia sì e una no (4); infine tagliate il cetriolo a rondelle molto sottili (5). Lavate, tamponate e sfogliate la menta. Prendete una bottiglia di vetro pulita (o una brocca come preferite) e riempitela con le fette di cetriolo (6),

Acqua aromatizzata

lo zenzero (7), qualche ciuffo di menta fresca (8) e versate all’interno circa 500 ml di acqua naturale (9). Riponete in frigorifero per almeno una notte in modo che gli ingredienti rilascino gli aromi in infusione.

Per l'acqua aromatizzata "digestiva"

Acqua aromatizzata

Per preparare l'acqua aromatizzata digestiva con lamponi, limone e rosmarino, prendete un limone non trattato, lavatelo e asciugatelo, quindi ricavate la scorza prelevando solo la parte gialla, realizzando un'unica spirale (1-2). Lavate delicatamente i lamponi e sciacquate il rosmarino fresco. Poi ponete in una bottiglia di vetro pulita (o in una brocca) la scorza di limone (3)

Acqua aromatizzata

e i lamponi (4), unite 3 o 4 rametti di rosmarino (5). Versate 500 ml di acqua e ponete in frigorifero per almeno una notte in modo che si aromatizzi a sufficienza (6).

Per l'acqua aromatizzata "remineralizzante"

Acqua aromatizzata

Per l'acqua aromatizzata "remineralizzante", lavate le susine, quindi intaccate fino al nocciolo (1) e proseguite su tutto il frutto per ricavare degli spicchi (2). Lavate e affettate il lime per ricavarne delle fettine sottili (vi serviranno in totale circa 10 g di lime) (3);

Acqua aromatizzata

lavate le albicocche, dividetele a metà per estrarre il nocciolo (4), quindi inseritele in una bottiglia di vetro pulita (o in una brocca) (5), aggiungete anche le prugne (6)

Acqua aromatizzata

e il lime (7), poi lavate, asciugate e inserite anche l'aneto (8). Versate infine 500 ml di acqua e ponete la bottiglia in frigorifero per una notte (9).

Per l'acqua aromatizzata "dissetante"

Acqua aromatizzata

Per l'acqua aromatizzata "dissetante" alle pesche e more, prendete la pesca e lavatela accuratamente, poi incidete fino al nocciolo (1) e man a mano proseguite con tutto il frutto in modo da ricavare degli spicchi (2). Lavate delicatamente le more, poi ponetele in una bottiglia di vetro (o in una brocca) (3),

Acqua aromatizzata

aggiungete anche gli spicchi di pesca (4) e il timo fresco lavato e asciugato (5). Versate 500 ml di acqua e fate riposare per almeno una notte l'acqua aromatizzata in frigorifero in modo che la frutta rilasci i suoi aromi (6).

Conservazione

Si consiglia di bere l'acqua aromatizzata in un paio di giorni.

Non è possibile congelare.

Consiglio

Per queste acque aromatizzate potete anche optare per l’utilizzo di acqua frizzante e mixare odori e sapori a vostro piacimento. Tutte le acque aromatizzate oltre ad essere bevute al mattino o in ogni momento della giornata, sono perfette anche per pasteggiare!

Scritto da Carla

ALTRE NEWS
Torta alla menta, ricetta
Torta alla menta, ricetta
(Trento)
-

Preparate anche voi la torta alla menta, una soffice merenda che saprà rinfrescare il palato!
La torta alla menta è un dolce diverso dal solito che vi stupirà per la sua...

Bruschette di patate dolci, ricetta
Bruschette di patate dolci, ricetta
(Trento)
-

E’ possibile realizzare la salsa ai lamponi in anticipo e scaldarla al momento di servire le bruschette.
Il segreto di un buon piatto sta nel trovare il giusto equilibrio tra i suoi...

Mini muffin salati ricotta e speck, ricetta
Mini muffin salati ricotta e speck, ricetta
(Trento)
-

Talmente graziosi e gustosi che un mini muffin salato tira l'altro e in un batter d'occhio sarà già ora di prepararne un'altra teglia!
Da quando li abbiamo provati per la prima volta, i muffin salati non hanno mai...

Insalata di farro e gamberi, ricetta
Insalata di farro e gamberi, ricetta
(Trento)
-

Volete dare un tocco cremoso alla vostra insalata? Aggiungete una cucchiaiata di yogurt greco
Con l’arrivo delle belle giornate soleggiate, si ha sempre più voglia di gustare...

Triglie ripiene e fritte, ricetta
Triglie ripiene e fritte, ricetta
(Trento)
-

Potete scegliere tra le triglie di scoglio, quelle dai colori sgargianti, o quelle di fango, meno pregiate ma ugualmente saporite: le triglie ripiene e fritte servite calde calde spariranno in un baleno!
Le triglie fritte sono un classico della cucina napoletana. Spesso le troverai...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati