100 EURO per fare un pieno di 60 litri nel WEEKEND

(Bari)ore 12:17:00 del 23/05/2018 - Categoria: , Denunce, Economia

100 EURO per fare un pieno di 60 litri nel WEEKEND

Per via dei rincari nel weekend si arriva fino a 100 euro per fare un pieno di 60 litri.

Per via dei rincari nel weekend si arriva fino a 100 euro per fare un pieno di 60 litri.

Lo si legge in un comunicato stampa dell’Adusbef, Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari Finanziari Postali e Assicurativi.

E’ un weekend salato per gli automobilisti, spiega l’associazione, in quanto con il “consueto” metodo di “rincari solerti” “quando aumenta il barile e 17 una-tantum iniziate nel 1935 (Guerra Etiopia), 1 litro benzina arriva a media 1,76 euro”.

Per questo motivo fare il pieno può costare fino a 100 euro ai consumatori.

Gli aumenti, si legge nel comunicato, riguardano Eni, Q8, Ip, Tamoil, “con la media nazionale del prezzo ‘servito’ che sfiora 1,760 euro per la benzina; 1,650 per il diesel, che riporta le lancette dell’orologio nel 2015”.

Poi Adusbef spiega come è composto il prezzo attuale della benzina:

1) il prezzo netto del combustibile, che include anche il guadagno dei gestori della pompa, 2) le accise 3) l’Iva

Con accise e IVA, proseguono, si impone “su ogni singolo litro di carburante, il pagamento di una notevole quota di tasse, tra cui anche le famose accise, ovvero una quota dovuta allo stato come imposta sui consumi”.

E aggiungono: “La tassazione sulla benzina rappresenta il 64% del prezzo pagato dai consumatori, percentuale che scende al 61% per il gasolio”

In questo modo i consumatori pagano non solo le accise, inserite negli anni per finanziare emergenze come terremoti e alluvioni, ma anche l’IVA al 22%.

“Per ogni litro di carburante acquistato in Italia, i consumatori pagano ancora la Guerra d’Etiopia del 1935 o il disastro del Vajont del 1963,” denuncia Adusbef.

Ora però, concludono, potrebbe arrivare un taglio notevole sul prezzo della benzina perché il contratto di governo M5S-Lega prevede di tagliare le accise di 20 centesimi in meno al litro sui carburanti.

Si tratta, commenta Adusbef, di una “lodevole inversione di tendenza per restituire potere di acquisto ai cittadini, utilizzati come bancomat fiscali dai governi che si sono succeduti”

Da: QUI

Scritto da Samuele

ALTRE NEWS
Lasciate stare George Clooney: le capsule da caffe' fanno male!
Lasciate stare George Clooney: le capsule da caffe' fanno male!
(Bari)
-

La Bialetti e gli altri produttori di moka per il caffè sono in crisi, a causa dello strapotere (e della praticità) delle capsule che stanno conquistando sempre più larghe quote di mercato.
La Bialetti e gli altri produttori di moka per il caffè sono in crisi, a causa...

Luigi Di Maio proporra' di allearsi con le liste civiche
Luigi Di Maio proporra' di allearsi con le liste civiche
(Bari)
-

Luigi Di Maio annuncia una rivoluzione interna al Movimento 5 Stelle per quanto riguarda le elezioni locali.
Il Movimento 5 Stelle si appresta a dar vita a una nuova rivoluzione interna,...

Italia ultima in Europa per retribuzione reale dei giovani laureati
Italia ultima in Europa per retribuzione reale dei giovani laureati
(Bari)
-

L’indagine della società di consulenza Willis Towers Watson ha riguardato principalmente i dipendenti di aziende multinazionali
I giovani laureati italiani, tenendo conto anche delle imposte e del costo della...

La fine (PROGRAMMATA) della democrazia
La fine (PROGRAMMATA) della democrazia
(Bari)
-

I veri padroni del mondo non sono più i governi, ma i dirigenti di gruppi multinazionali finanziari o industriali, e di istituzioni internazionali opache (FMI, Banca mondiale, OCDE, OMC, banche centrali).
I veri padroni del mondo non sono più i governi, ma i dirigenti di gruppi...

RIP Lingua italiana: all'universita' errori da terza elementare!
RIP Lingua italiana: all'universita' errori da terza elementare!
(Bari)
-

Il Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità ha inviato una lettera appello per rimettere la lingua italiana al centro della didattica alla quale hanno già aderito oltre 230 docenti universitari.
Il Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità ha inviato...



Blog Italiano | Contatti | Sitemap articoli

2013 Blog Italiano - Tutti i diritti riservati